Come fare una grigliata di carne

come fare una grigliata di carne

Come fare una grigliata di carne

Le riunioni di famiglia e amici hanno spesso come protagoniste le grigliate di carne. La prima cosa che devi tenere a mente è l’organizzazione e la pianificazione. Non è solo comprare carne e carbone, organizzarsi è molto importante, semplifica i compiti quando amici e parenti aspettano affamati la loro grigliata.

Fai una lista con le persone che parteciperanno, approssimativamente calcolando una media di circa 350-400 g di carne a persona, tra antipasti come pancetta, ali di pollo e le carni principali che verranno arrostite, distribuendo il tutto in parti uguali. Ad esempio per 10 persone saranno necessari dai 3 chili e mezzo ai 4 chili di carne, ovvero circa 2 kg di salamelle, costine, pancetta, ecc. e 2 chili di carne magra come filetto di manzo, bistecche o hamburger.

La scelta della fonte di calore

Un barbecue fatto di tronchi di legno, ramoscelli e ananas o uno di carbone non è lo stesso. Tieni presente che il suo potere calorifico è diverso e che anche la sua durata è diversa. Il carbone è il più sicuro, poiché le braci durano a lungo e mantengono una potenza costante. I barbecue di tralci o tralci di vite sono i più ricchi, ma richiedono un’alimentazione continua per continuare a fare braci sul lato del barbecue per evitare le fiamme che potrebbero bruciare il cibo cuocendolo in anticipo.

È conveniente che il cuoco abbia a portata di mano gli elementi necessari per la propria sicurezza. Pinze lunghe per poter girare i pezzi senza bucarli, guanti per spostare le griglie e del ferro lungo per la brace. Dovresti anche avere un vaporizzatore o uno spray a portata di mano per spegnere una fiamma o per rinfrescarti, così come un cappello per evitare colpi di sole.

Preparazione della carne

Preparare la carne per la successiva arrostitura è un compito semplice che farà la differenza quando la metteremo sulla griglia. Non si può fare un barbecue curando tutti i dettagli e poi togliere la carne dal frigo e metterla sulla brace. Per ottenere un risultato perfetto con la carne bisogna rispettare i seguenti consigli:

  • Non dimenticare di tenere la carne a temperatura ambiente per almeno un’ora prima di grigliarla. Potete avere la carne vicino alle griglie in modo che i pezzi “sudano”, ma non metterla su di essi mentre la brace cuoce.
  • Se volete aromatizzare la carne, potete mettere delle erbe aromatiche come il rosmarino o il timo ai lati del barbecue.
  • Prova diversi tagli di carne. 

Come grigliare la carne 

La cottura della carne richiede tempo. Mettere i pezzi sulla griglia e lasciarli cuocere a fuoco lento. Nelle zone meno calde, più lontane dalle braci, potete mettere i pezzi successivi che andrete a tostare. Non girare la carne continuamente. Fatele cuocere lentamente e rigiratele solo quando saranno pronte.

Per quanto riguarda l’ordine alla griglia, si inizia con le salamelle, salsicce e wusterl poi si preparano i pezzi di pollo come le ali, le cosce e gli spiedini. Quindi, man mano che li togli, posiziona i pezzi più grandi che avranno bisogno di maggior tempo, in modo che possano essere arrostiti mentre i tuoi ospiti mangiano gli antipasti.

Sale, spezie, salse e marinate

Non salare la carne prima di metterla sul barbecue. È preferibile condire le carni una volta cotte, aggiustando di sale ciascuna a proprio piacimento. Inoltre, in questo modo le carni conserveranno i loro succhi e saranno più gustose. Non dimenticate di portare altri condimenti e spezie, come pepe nero da macinare al momento, aglio in polvere ed erbe aromatiche.

Preparare salse fatte in casa è una buona opzione per completare e rafforzare il sapore delle carni alla griglia. Ci sono molte salse per contorni che puoi preparare. È un modo magnifico per condire una giornata speciale di carne e grigliate. Un modo per eccellere alle grigliate è marinare la carne, per qualche ora la sera prima della grigliata. Così, al momento sulla brace, i sapori affumicati e marinati si mescoleranno, conferendo alla carne un sapore speciale.

Spegnimento delle braci e pulizia

Quando il barbecue è finito, dobbiamo tenere a mente che sebbene le braci sembrino spente, probabilmente sono ancora molto calde. Dobbiamo mettere via il carbone e la legna da ardere che non sono stati bruciati e aspettare che la brace si spenga.

È meglio non spegnere il fuoco con l’acqua. 

Altri ingredienti e piatti da preparare

Un maestro barbecue che si rispetti deve aver preparato anche ricette per antipasti, insalate e contorni, in modo che il menu sia più vario ed equilibrato. Bisogna pensare anche ai dolci.

Bevande

L’idratazione è un aspetto importante da non trascurare poiché i barbecue di solito trascorrono molto tempo all’aperto e vicino alla fonte di calore. Il mastro griller, non deve dimenticare di bere molta acqua per evitare il colpo di sole. È importante che oltre alle birre, sangria e altri prodotti alcolici, non dimentichiamo di avere a disposizione acqua in abbondanza, succhi o limonate e altre bevande rinfrescanti, soprattutto per i bambini o gli astemi.

This entry was posted in Consigli di cucina.